Al giorno d’oggi, essere proprietari di un’automobile è cosa normale. In molte famiglie addirittura, sono presenti più autovetture: una a testa i genitori, e magari una per la prole…

Ecco quindi che, alle spese fisse del bilancio familiari, è necessario aggiungere quelle – spesso esose – per il mantenimento della o delle vetture.

Non si scappa: alcune spese non possono essere assolutamente evitate, come nel caso dell’assicurazione, obbligatoria, come è noto.

Purtroppo, nel nostro paese, il costo dell’assicurazione auto pesa parecchio sul portafogli: siamo la nazione europea con i prezzi più alti per ciò che riguarda i premi assicurativi. Però, qualcosa è possibile fare, per risparmiare denaro senza negarsi le giuste coperture assicurative.

Vediamo come.

road-people-street-smartphone

Confrontare le tariffe prima di decidere

E’ una regola che andrebbe applicata a qualsiasi tipo di acquisto, sia di articoli che di servizi. Confrontare attentamente le varie offerte proposte, è spesso la chiave assoluta del risparmio economico.

Anche per ciò che riguarda l’assicurazione auto, esistono ormai tante di quelle agenzie assicurative, da avere solo l’imbarazzo della scelta.

Prendetevi un po’ di tempo quindi, e confrontate le offerte. Sicuramente scoprirete quella più adatta alle vostre esigenze di spesa.

pexels-photo-128663

Assicurazioni online: si risparmia, ma…

Oggi esistono molte agenzie di assicurazioni che operano esclusivamente online. Ciò assicura un netto risparmio rispetto alle agenzie tradizionali, e la spiegazione è molto semplice: non hanno gli stessi costi di gestione. Non pagano infatti l’affitto della o delle sedi, e tutto ciò che è necessario spendere per avere una sede fisica.

Il confronto dei premi assicurativi in questo caso, è facilitato dal fatto che si può fare online, e si può procedere alla creazione autonoma del preventivo, inserendo nei moduli online i dati richiesti.

Attenzione però: affidatevi solo alle compagnie di assicurazione online più conosciute. Le frodi online sono sempre dietro l’angolo. Altro punto che potrebbe essere sfavorevole: l’invio della documentazione e dei tagliandi – anche se non è più obbligatorio esporli sul parabrezza – avviene via posta tradizionale. Se nella vostra area il servizio postale non è preciso, potreste trovarvi ad attendere oltre il periodo di inizio della copertura assicurativa. Da valutare.

light-car-inside-black

Cambiare agenzia assicurativa conviene

Finalmente, il cosiddetto “tacito rinnovo” dell’assicurazione auto è stato abolito. Significa che, diversamente dal passato, ora è possibile cambiare compagnia assicurativa alla scadenza dell’annualità. E’ necessario però, comunicare in tempo utile l’esigenza di cambiare.

Cambiando assicurazione, si possono ottenere sconti e premi minori: le agenzie, per attirare clientela, sono disposte a offrire il premio assicurativo più conveniente.

Usate poco l’auto? La polizza a chilometraggio o a tempo è la soluzione

Da diversi anni, esistono polizze assicurative create ad hoc per chi usa poco l’auto o solo in determinati giorni della settimana.

Due le soluzioni proposte: la polizza a chilometraggio, il cui premio viene calcolato su un percorso chilometrico medio annuo, oppure quella che si attiva solo quando si usa l’automobile. Nei giorni in cui resta parcheggiata sotto casa si disattiva, basta una telefonata, e i costi si abbattono. Il risparmio? Fino al 40%. Non è poco.

Tags:
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Assistenza-clienti.it, P.I. 03389280367 - Protetto da licenza Creative Common CC BY-NC-SA 2.5. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. Privacy Policy e Cookie Law

Log in with your credentials

Forgot your details?