Il periodo dei saldi, è atteso da molti per concedersi quegli acquisti che, durante l’anno, si preferisce mettere nell’ultima riga del bilancio familiare. I saldi, sono regolati da normative regionali, che a seconda del territorio, scelgono la data di inizio e fine.

Genericamente parlando comunque, i saldi invernali iniziano il primo giorno feriale prima della festività dell’Epifania, mentre i saldi estivi, hanno inizio il primo Sabato di Luglio. Il periodo massimo di saldi, fissato per tutte le regioni italiane, è di 60 giorni.

Ora, se è pur vero che i saldi sono l’occasione per risparmiare, è anche vero che è necessario seguire qualche regola per non incappare in imbrogli da parte dei commercianti. Vediamo come fare shopping durante i saldi, risparmiando davvero.

Verificare i prezzi di vendita originali

Consiglio da tenere sempre a mente, quando si pensa di usufruire del periodo di saldi per concedersi l’agognato shopping: verificate in tempo utile il prezzo originale degli articoli che volete acquistare a prezzo scontato.

In pratica: è abbastanza comune ormai, l’abitudine – da parte dei commercianti – di una pratica scorretta: aumentare il prezzo di vendita, per poi “scontarlo” al momento del periodo di saldi.

Ciò comporta una truffa bella e buona, ma evitabile. Per non cadere in questo tipo di tranello molto diffuso ormai, abbiate cura di fotografare gli articoli che intendete acquistare durante i saldi, quando ancora sono venduti a prezzo pieno.

In tal modo, potrete poi verificare l’onestà del commerciante, e anche, se proprio non potete fare a meno di quel capo di abbigliamento, di accessorio o di calzatura, esigere che lo sconto venga applicato sul prezzo originale, non aumentato furbescamente.

saldi consigli per rispramiare

Consiglio numero uno: per evitare fregature, sempre controllare la differenza tra prezzo pieno e prezzo scontato

Pianificate gli acquisti

Uscire a fare shopping durante il periodo dei saldi, può risultare molto dispendioso. Presi dalle vetrine, dalla folla, dai prezzi ribassati, è facile farsi prendere dalla frenesia dell’acquisto sconsiderato.

Fate così: pianificate. Scrivete cosa vi serve davvero, e aggiungete semmai uno o due articoli- coccola, in maniera che possiate anche andare un poco oltre le necessità vere e proprie.

Per pianificare bene gli acquisti, è meglio controllare per bene il proprio guardaroba, la scarpiera, gli accessori, le borse… Decidere cosa indosseremo ancora e cosa decideremo di eliminare.

Controllare le percentuali di sconto

E’ bene controllare che, sull’etichetta, sia riportato chiaramente: il prezzo originale, la percentuale di sconto, e il prezzo scontato. A volte, verificare persino che il conteggio sia esatto, non fa male al portafoglio…

Diffidate degli sconti esagerati

Spesso nei negozi, durante il periodo di saldi, si leggono cartelli del tipo: “Sconti fino all’80%”.

Diffidate innanzitutto da chi promette sconti esorbitanti: nessun negoziante ha a cuore il proprio fallimento per soddisfare l’esigenza di risparmio della clientela.

Diciamo che, una scontistica reale, può arrivare al massimo al 50%. Quando trovate capi e accessori scontati del 70% e anche oltre, con ogni probabilità, si tratta di fondi di magazzino.

Saldi fondi magazzino

80% di sconto? Attenzione alle offerte “troppo belle per essere vera”

Controllare la presenza di difetti

Presi dallo shopping, a volte non si fa caso a certi difetti, presenti negli articoli posti in vendita durante i saldi. Fate le cose con calma. Controllate le cuciture, i pellami, il colore, eventuale presenza di macchie.

Diritto di cambio

E’ bene sapere che, anche durante i saldi, si ha diritto al cambio. Nessun negoziante lo scriverà mai nelle vetrine, e spesso anzi, sono pronti a giurare che questo diritto decade durante i saldi. Nulla di più falso.

Il diritto di cambio è una normativa sempre in vigore. Semmai, si può creare il caso in cui, dopo aver acquistato un articolo in saldo, se non va bene o ci si accorge solo a casa che è difettato, e si riporta in negozio, non ve ne sia un altro in sostituzione, magari di taglia diversa.

In casi del genere, si ha diritto a un buono acquisto di pari valore a quanto avete speso o alla restituzione – entro 60 giorni – del denaro.

Tags:
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Assistenza-clienti.it, P.I. 03389280367 - Protetto da licenza Creative Common CC BY-NC-SA 2.5. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. Privacy Policy e Cookie Law

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account