Assistenza clienti Despar: le opinioni degli utenti

Disclaimer: Questo sito non è in alcun modo collegato all'azienda citata in questa pagina. Assistenza-clienti.it è un sito che pubblica guide su come contattare i servizi assistenza delle aziende e raccoglie le opinioni degli utenti relative alla qualità del servizio ricevuto.

Despar è il nome italiano di una catena di distribuzione di prodotti alimentari, fondata nei Paesi Bassi nel 1932 con sede ad Amsterdam, il cui nome originale è SPAR. E’ la classica società cooperativa, fondata da un gruppo di imprenditori che, come spesso accade, scelgono di unire le forze e di creare una grande impresa.

Il successo di questo modello imprenditoriale, fu tale che – negli anni ’50 – si diffuse a livello europeo, portando la SPAR (Despar solo in Italia) ad aprire diversi punti vendita. Allo stesso tempo, ecco arrivare il business oltre i confini europei: la SPAR è presente anche in Australia, Estremo Oriente, Sud America ed Africa. Attualmente, è la più grande cooperativa al mondo del settore distribuzione di alimentari al dettaglio.

In Italia, la SPAR fa il suo debutto alla fine degli anni ’50, e nel 1960 nasce il Consorzio Despar Italia.

Indirizzo e numeri telefonici

servizio clienti desparSe avete necessità di recarvi presso la sede centrale Despar o di inviare posta tradizionale, ecco l’indirizzo completo:

Despar Italia C.a r.l. 
Via Ettore Cristoni, 82  
40033 Casalecchio di Reno
Bologna

Il numero telefonico della sede centrale risponde al numero: 051 6118020.

ATTENZIONE: essendo un consorzio, esistono diverse aziende che fanno capo al marchio Despar, ognuna con un indirizzo diverso e diversi riferimenti telefonici, a seconda del territorio in cui operano.

Per conoscere tutte le informazioni relative a queste aziende, accedete a questa pagina del sito istituzionale: indirizzi delle sedi.

Piattaforme web

Eccoci alla descrizione della piattaforma web Despar. Il sito è ben sviluppato, nei classici colori aziendali, e ricco di informazioni, ricette, news e consigli. Per conoscere i prodotti distribuiti, potete collegarvi alla pagina marchi despar. Despar Italia, pubblica anche un Magazine, che si chiama DiVita. E’ possibile leggerlo anche in versione digitale e gratuita, andando alla pagina Divita online.

Esiste poi un sito dedicato all’area Nord Est, che propone anche il programma DESPAR TRIBU. E’ un programma che premia i clienti iscritti. Per iscriversi, è sufficiente accedere alla pagina iscriviti alla Tribu Despar compilando il modulo in ogni parte.

Con l’iscrizione, si accumulano i “punti cuore”, che danno diritto a premi. Già solo registrandosi al programma, si guadagnano ben 500 punti cuore.

Presenza sui social

Non esiste traccia di profili su Facebook o altri social della Despar Italia, intesa come sede centrale. Si trovano invece i profili di Despar Nordest, sia su Facebook che su YouTube.

Il giudizio dei clienti
Valutazione media
40%
 2.1/5 (17)
 1.9/5 (17)
 1.9/5 (17)

Commenta il servizio ricevuto da Despar

Condividi la tua esperienza con l'assistenza clienti Despar. L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

18 opinioni

  1. E’ capitato due volte di trovare un verme dentro a prodotti a marchio Despar:
    – in un minestrone surgelato
    – in una scatola di piselli
    Peccato che ce ne siamo accorti quando i prodotti erano nel piatto e le confezioni insieme allo scontrino erano stati buttati.
    Non dovrebbe succedere, ma è capitato!
    Cordiali saluti

     3/5
     3/5
     3/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  2. Volevo segnalare che il punto vendita di Linguaglossa ( ct ) non segnala le offerte in volantino . Mi chiedo è una furbata o sbaglio!!! P.s e quando è segnalata scompare la merce

     3/5
     3/5
     3/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  3. Buongiorno,
    Vorrei segnalare un notevole degrado del banco di pesce alla Despar di Vipiteno.
    Sono un cliente abituale e da qualche settimane, la scelta dei prodotti, il servizio, l igiene, sono tanto peggiorate.
    Imballo che perde liquidi, mosse sul banco, cozze tutte aperte, odore del banco non piacevole.

     3/5
     3/5
     3/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  4. Oggi 20 /06/21 mi sono recata all’ interspar al centro commerciale Ca Grande ad Abano Terme e volevo segnalare che trovo sempre prodotti scaduti negli scaffali …. stavolta addirittura ho trovato un prodotto scaduto il 11/12/20……

     2/5
     1/5
     1/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  5. Stamattina 30 05 2021 alle 11 circa sono andato a fare la spesa con la mia compagna come faccio spesso al grifone a Bassano del Grappa.Per chi non lo conosce
    il centro commerciale si estende su tre piani,due piani commerciali e interrato a garage.
    Con la mia compagna sono salito al piano superiore dove il bar e`aperto.Ho fatto la fila aspettando il mio turno e ho visto un addetto alla sicurezza che continuava a fissarmi dal lato opposto delle scale.
    Una famigliola davanti a me ha preso due caffe`,un cappuccino e brioche e si e`appartata a consumare tranquillamente.
    Altri due stavano buttando i bicchieri di carta nel cestino delle immondizie.
    Una signorina davanti a me ha ordinato un cappuccino e si e` stravaccata a braccia aperte sul banco a consumare,tanto che ho dovuto chiedere per favore se potevo prendere zucchero e cucchiaini.
    Quando ho avuto i caffe`sono andato via dal bar e gli abbiamo appoggiati su una mensola indossando regolarmente la mascherina per mettere il dolcificante e andare via.
    A questo punto e` arrivato l’addetto in divisa che ha cominciato a sbraitare che non si puo`consumare all’interno del centro commerciale.Io ho fatto presente che stavamo solo zuccherando perche`aprire bustine mescolare con il bicchiere in mano e`abbastanza complicato e ho fatto notare che c’era chi stava consumando al banco.
    Il SIGNORE ha risposto che erano affari suoi.
    Ho chiesto di andare in direzione.
    Dopo un poco di discussione ero in direzione dove non c’era un direttore ma un altro SIGNORE collega del primo che ha ripetuto a pappagallo le spiegazioni del primo,cioe`-NON SI PUO` CONSUMARE-.
    Peccato che a consumare erano gli altri e noi stavamo solo mettendo lo zucchero per comodita`.
    Ora siccome quasi ogni volta che questo signore e`in servizio mi ferma con scuse cretine io mi chiedo
    “DENUNCIO?”.
    Come si puo`fermare 4-5volte una persona e recitare la tiritera del non si puo` quando guardando il cestino rifiuti del bar e`mezzo pieno di salviette di carta e bicchieri?.
    Io se fossi un dirigente despar mi vergognerei a salariare queste persone.

     1/5
     1/5
     1/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  6. Forse si potrebbe migliorare nella gestione del personale.

     1/5
     1/5
     1/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  7. Sono un affezzionatissima cliente del Despar di via Savona a Padova. Cortesia, gentilezza e disponibilità del personale ti fanno sentire a casa. Tuttavia, ho notato negli ultimi tempi, e ancor di più con il covid, un livello di pulizia inadeguato. Ieri sera il pavimento era lurido e questa mattina era esattamente nelle stesse condizioni. Segno che ieri sera in chiusura non vi è stato alcun tipo di intervento o, se vi è stato, non é stato conforme alle basilari norme igieniche e ancora meno alle potenziate norme covid di sanificazione e pulizia
    Saluti

     3/5
     3/5
     3/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  8. Oggi mi sono recata presso il punto vendita del mio paese casorate primo,entro a prendere due cose e mi reco verso la salumeria,la adetta (di cui non farò nome pubblicamente) stava chiaccherando con una signora anziana,mentre le tagliava lentamente del prosciutto,appena finito mette su del formaggio da tagliare alla signora,alla addetta squilla il cellulare che aveva nel grembiule e si mette a parlare al cellulare es e va nel retro,passano i minuti e sono lì in attesa da 10 minuti e la signora ci guardiamo incredule ,poi passa un addetto molto gentile che nota che nessuno stava servendo,così molto arrabbiato cerca la collega e vede che è telefono ed esclama ” non è possibile lasciare in attesa per stare al telefono sul posto di lavoro” così si scusa lui,e chiama il macellaio che finisce di servire la signora, e sono passati in totale 20 minuti,anche perchè l’addetto della macelleria non sapeva i codici della bilancia non essendo il suo reparto,tocca a me mi serve gentilmente e si scusa,il tutto questo tempo si sentiva la addetta parlare ad alta voce al telefono,non mi sembra un comportamento corretto ed educato farsi i cavoli propri al lavoro! con gente che aspetta! non è igienico servire la gente e toccare cellulare ! per poi magari neanche cambiare i guanti! sono allibita da tutto ciò.

     3/5
     1/5
     1/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  9. Ieri mi sono recata in un punto vendita avevo in braccio con l’ apposita copertina il mio piccolo cucciolo di pincher, all’ ingresso non vi era nessun che controllasse chi poteva e chi non poteva entrare, mi sono sentita richiamata in modo molto scortese all’ interno del negozio da una vostra dipendente e sono stata invitata ad uscire, ripeto all’ ingresso non c’ era nessuno e nessuna segnaletica che avvisasse che il mio piccolo cucciolo di due mesi in braccio non potesse entrare.

     1/5
     1/5
     1/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  10. ieri mi sono recato a fare la spesa all’interspar gruppo despar di manzano (ud)
    non so’ perchè ma non mi sono accorto che l’operatore in cassa non aveva la mascherina (certe volte siamo come automi e non facciamo caso a cose importanti vedi bambini piccoli lasciati in macchina e poi morti) stamattina 03/11 il mio cervello consciamente mi dice ma ti sei reso conto che ieri sera quando alle 19.45 eri in cassa l’operatore era senza mascherina? grosso panico
    spero che le due mascherine che indossavo e i guanti mi salvino ma questo dimostra quanto poco despar sia severo nel far osservare certi comportamenti
    e’ chiaro che non andro’ + a fare la spesa in un negozio despar sebbene lasciavo quasi 1.000 euro al mese di spesa vi andavo unicamente xchè a quell’ora c’era poca gente ma poi mi sono arrivati alla mente anche tutte le cose negative di despar come la poca italianità dei prodotti nei scaffali sono tutti a marco despar immagino strozzando gli operatori italiani a favore della casa madre olandese i prezzi decisamente alti MAI + E SPERO CHE NON MI SUCCEDA QUALCHE COSA DI PEGGIO ALLA MIA SALUTE mi sono tenuto scontrino e mascherine Nuove che indossavo se c’è il virus c’è ancora su quelle mascherine

     1/5
     1/5
     1/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  11. salve oggi mi sono recato all eurospar di lana in via merano e li ho avuto problemi con una dipendente che a mio parere non dovrebbe lavorare a contatto col pubblico. alla cassa la merce la tira e tratta i clienti come pezze da piedi. l ho sentita anche avere delle discussioni coi colleghi in quei 5 minuti che sono stato li. Sicuramente non ci mettero piu piede e da come ho potuto constatare forse sono molti che la pensano come medato che in quei circa 10 minuti ero l unico cliente all interno. forse non sono l unico che ha avuto problemi con questa persona poco educata e rispettosa nei confronti del cliente

     1/5
     1/5
     1/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  12. Questa mattina mi sono recato all’Interspar di Bologna via dell’Industria per acquistare un ombrellone da spiaggia in offerta. All’ingresso, a differenza degli altri ipermercati, non trovo nessuno che controlla il corretto utilizzo della mascherina protettiva ne se ti disinfetti le mani con l’igenizzante posto all’ingresso, prima di entrare a fare la spesa.
    Arrivato nella zona in cui è esposto l’articolo noto che nell’espositore purtroppo ne è rimasto solo uno e lo prendo. Me lo tiro diertro con me per tutta la spesa, e arrivato alla cassa, la cassiera mi dice che non può venderlo perchè non c’è il cartellino con il codice a barre…. Alla mia richiesta di reperirlo, anche andando di persona all’espositore per prenderlo, la cassiera mi dice che la responsabile gli ha confermato che non può venderlo…
    Affranto mi chiedo: ma allora se un bambino gli stacca i cartellini da tutti gli ombrelloni, che fanno non li vendono più? Li buttano? Non mi sembra una politica commerciale vincente!!!
    Non sarebbe costato nulla, ne sarebe stato difficile reperire il codice dell’articolo dalla scatola e accontentare un cliente!!!
    Per quanto riguarda la sicurezza, relativa all’obbligo di far rispettare le norme dettate dai protocolli nazionali e regionali anti Covid, nemmeno mi esprimo, ma non credo che siano correttamente messe in pratica.

     1/5
     1/5
     1/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  13. Buon pomeriggio
    Ieri sera sono stata al Despar di Butera chiedendo ed acquistando prodotti che avevo scelto tra quelli in offerta sul volantino.
    Alla cassa il proprietario del supermercato mi ha detto che la merce da me presa non era in offerta perché il volantino era scaduto…
    Il volantino ha validità 16/25 marzo 2020 e ieri era giorno 18.
    Mi ha fatto pagare tutto a prezzo pieno.
    Che faccio lo denuncio alla finanza o cosa ?
    Considerando che è l unico supermercato del paese se ne approfitta e prende per i fondelli tutti specialmente in questo periodo difficile per l Italia e il mondo intero.

     3/5
     3/5
     3/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  14. Questa mattina 20 dicembre 2019 mi sono recato allinterspar di Castelvetrano per comprare un servizio di piatti con decoro di Vietri sul mare , ma con grande delusione mi dicono non c’è, da premettere che è il primo giorno per cui la solita scusa sono esauriti !!!!!

     3/5
     3/5
     3/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  15. Mi sono recato presso il punto vendita eurospar (cc ten di Tencarola).
    Dovevo acquistare solo della sfoglia per pasticcio e ho preso quella con marchio despar nel banco frigo dove il prezzo esposto era 1.29€ .
    Alla cassa mi hanno richiesto 1.59€ , ho fatto presente lincongruenza andando a prendere il cartellino esposto nel frigo. Non c’è stato niente da fare sia la cassiera che l’addetta al banco frigo non hanno accettato la mia richiesta…ho dovuto pagare 1.59€.Ritengo scorretta la cosa, ne avevo bisogno e l’ho comprata, d’altronde in quel supermercato ci si reca solo in caso di necessità..
    credo sia il peggior despar della zona di Padova.

     1/5
     1/5
     1/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  16. Proprio ieri ho avuto un alterco con un cliente maleducato che ha pensato bene di prendere del pane sfuso senza ausilio del guanto . Dopo avergli evidenziato l’errore, invece di scusarsi,ha risposto che lui avrebbe toccato solo il pane che poi avrebbe acquistato. Mi sono alterata ed è sorta una discussione…..la cosa negativa è stata che NESSUNO (e sottolineo NESSUNO) degli addetti ,presenti nel raggio di 1 metro e ‘ intervenuto in mio aiuto,anzi hanno voltato le spalle facendo risatine (divertiti da questo siparietto,immagino).Ho richiesto l’intervento del direttore di filiale che in realtà ha assistito all’accaduto (anche lui) senza batter ciglio.Non sono abituata a fare ramanzine ma non ho potuto fare a meno.In fondo non ho fatto altro che far applicare una regola non mia ma che lo stesso supermercato impone. Sono davvero molto delusa e sinceramente da adesso in poi mi rechero’ altrove a fare acquisti.

     1/5
     1/5
     1/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  17. I prodotti a marchio DESPAR spesso sono i migliori.
    Vedo cura nella qualità
    servizio del personale cortese, indipendentemente dalla sede
    Mi sono sempre trovata bene alla DESPAR.

     5/5
     5/5
     5/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  18. Valuto decisamente negativa l’esperienza con Despar. Nonostante ci si vada regolarmente per fare la spesa ho avuto la necessità di entrare per la prima volta con la bambina di 3anni ed il cane di taglia piccola. Pensavo non ci fossero problemi dato c’è il cartello PET FRIENDLY ed invece mi hanno fatto entrare solo se lo tenevo in braccio. Sono riuscita a fare la spesa ma al momento di posizionare la merce e poi pagare ho DOVUTO metterlo per terra e subito è arrivato un dipendente per avvisarmi che non potevo mettere il cane a terra. Avrei voluto rovesciare la merce sul bancone per riprendermi il mio sacchetto ed andarmene lasciando lì tutto ciò che avrei dovuto pagare…

    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
Inserisci la tua opinione
grande distribuzione
prodotti per la casa