Alexa problemi in tempo reale

La prima versione del dispositivo elettronico intelligente Amazon Alexa fu rilasciato nel 2014. Si trattava di una versione basica di quello che, in pochi anni, sarebbe diventato l’assistente virtuale presente in milioni e milioni di appartamenti a livello internazionale.

Sviluppato dal compartimento di ricerca e sviluppo Amazon Lab126, si tratta di un dispositivo all’interno del quale è integrato un sistema di intelligenza artificiale in grado di interpretare la voce umana, le cose che vengono dette e di rispondere fornendo le informazioni richieste o prendendo nota di ciò che si desidera memorizzare.

L’attivazione delle funzioni intelligenti parte sempre dalla parola “Alexa” e dal riconoscimento vocale del proprietario del dispositivo, che viene effettuato la prima volta che si installa il sistema.

Alexa può riprodurre musica in streaming su richiesta, fornire dati di ogni genere – da quelli storici alle notizie di cronaca a tutto ciò che può venire in mente – può anche memorizzare liste della spesa e liste di altro genere, funge anche da sveglia e le si possono chiedere le previsioni meteo oppure di fornire qualche ricetta quando manca l’ispirazione in cucina.

Esistono anche simpatici giochi interattivi, test di intelligenza e persino barzellette su richiesta: basta chiedere ad Alexa “Alexa, raccontami una barzelletta” per sentirne di belle…

Ovviamente sono solo alcune delle funzionalità, dal momento che col passare del tempo sono state sviluppate altre funzioni che sono state via via integrate al sistema informatico e vengono sviluppate sempre nuove skill – applicazioni di terze parti che devono essere scaricate come le App – ampliando così le capacità e i servizi dell’assistente virtuale di Amazon.

Ma Alexa non è solo un dispositivo attraverso il quale ottenere informazioni o memorizzare liste: associata a dispositivi di domotica è in grado di attivare e disattivare diverse funzioni, come l’accensione e lo spegnimento delle lampadine, di termostati, di telecamere, di serrature intelligenti, di router e può persino interagire con i robot aspira e lava pavimenti di ultima generazione. Il tutto scaricando l’apposita applicazione dal proprio store integrato sullo smartphone. Per ovvie ragioni, questi dispositivi devono essere compatibili con Alexa.

Un po’ di dati aggiornati per comprendere meglio la diffusione di Alexa a livello mondiale. Secondo le vendite aggiornate a fine 2021, i dispositivi compatibili con Amazon Alexa venduti a livello internazionale dal momento del lancio sul mercato, hanno superato quota 100 milioni di esemplari.

Cosa significa questo dato? Innanzitutto, che Alexa è il sistema informatico intelligente sviluppato da Amazon, che attraverso i dispositivi della gamma denominata Echo diviene un vero e proprio valletto materiale da tenere in casa o sul luogo di lavoro.

Contemporaneamente, sono stati sviluppati molti articoli – circa 10.000 – che possono essere integrati al sistema informatico.

Per attivare e utilizzare il sistema Alexa è ovviamente necessario essere forniti di una connessione al web, aver registrato un account personale su Amazon ed è utile anche scaricare l’applicazione sul proprio dispositivo mobile, così da poter accedere da remoto ai comandi per attivare e disattivare, per esempio, i dispositivi di domotica presenti in casa oppure in ufficio.

Cosa accade, però, nel momento in cui la connessione al web subisce un down? Non si riesce a collegarsi all’assistente virtuale di Amazon e non si può comunicare per utilizzare le sue tante funzionalità. Non sono problemi connessi ad Alexa bensì ai server, che per mille ragioni possono presentare problemi, anche se questo non accade di frequente.

In casi simili, per capire meglio la durata della disconnessione e se il problema si sta verificando solo nella propria zona o è più esteso, è utile accedere a questa pagina del servizio down radar. La mappa interattiva che vedi di seguito è realizzata grazie alle vostre segnalazioni di mancata connessione al servizio web di Amazon Alexa.

Attraverso i dati orari e territoriali, siamo in grado di sviluppare il tracciato che ti consente di verificare la situazione generale e di comprendere se il problema può risolversi in tempi più o meno brevi.

Problemi Amazon Alexa oggi

I grafici sottostanti riportano il numero di segnalazioni ricevute dalla mezzanotte di oggi e le compara con il numero di segnalazioni ricevute la settimana scorsa. Se la linea blu (segnalazioni odierne) è nettamente superiore a quella grigia (segnalazioni settimana scorsa), allora potrebbero esservi problemi di ricezione. Inoltre, la mappa vi aiuta a capire la distribuzione geografica delle segnalazioni. Il terzo grafico invece mostra il trend delle segnalazioni ricevute da inizio anno.

Problemi segnalati dagli utenti

Cosa segnalano gli utenti che stanno avendo problemi con Alexa in questo momento? La tabella sottostante mostra le parole chiave piu comunemente utilizzate dagli utenti Amazon Alexa.

Infine, utilizza il modulo sottostante se vuoi segnalare pubblicamente un problema con Alexa. Ti ricordiamo che non siamo in alcun modo collegati a Amazon e che tutte le segnalazioni contenenti dati personali verranno eliminati prima della pubblicazione.

Problemi con Alexa? Segnalali qui

grande distribuzione
prodotti per la casa