Youtube ha da pochi giorni attivato i tanto discussi canali a pagamento. Il sito di videosharing  tra i più famosi del web, acquistato da Google alla fine del 2006, ha deciso di rivoluzionare la sua politica, prendendo la via dei canali a pagamento, che attualmente sembra quella più quotata da parte delle compagnie che si occupano della produzione e della distribuzione di contenuti audio e video.

Il servizio è attualmente in una fase di test, volta soprattutto a recepire il gradimento da parte del pubblico ed è momentaneamente disponibile solo in America, dove 30 editori hanno già predisposto 53 diversi canali tematici, che potranno essere visualizzati solo pagando.

Il costo dell’abbonamento mensile parte da un minimo di 0,99 dollari a canale, e da Mountain View fanno sapere che per dare modo agli utenti di abituarsi al nuovo sistema sarà fornita a tutti la possibilità di usufruire di un periodo gratuito di prova di 14 giorni.

Naturalmente buona parte del successo dipenderà anche dalla disponibilità degli editori nel caricare prodotti interessanti a prezzi competitivi. Alcuni analisti hanno infatti posto l’accento sul fatto che oltreoceano esistano diverse altre aziende che hanno già adottato una politica simile, tra le quali spicca Netflix, che permette di accedere ad un ampio catalogo di contenuti con un abbonamento di soli 8 dollari al mese, al confronto dei quali i prezzi dei canali Youtube potrebbero risultare troppo salati.

Per il momento comunque il servizio non è disponibile nel nostro paese, e Google Italia fa sapere che non esistono ancora dei piani chiari al riguardo, dunque per giudicare con mano la qualità dell’offerta non resta che attendere ulteriori sviluppi legati al lancio oltreoceano.

0 Comments

Inserisci risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Assistenza-clienti.it, P.I. 03389280367 - Protetto da licenza Creative Common CC BY-NC-SA 2.5. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. Privacy Policy e Cookie Law

Log in with your credentials

Forgot your details?