Assistenza clienti Zara

Zara è il celebre marchio di moda fondato in Spagna, a La Coruña per la precisione, nel 1975, di proprieta di Inditex, uno dei principali distributori di moda al mondo.

Anche se il brand è estremamente giovane e in Italia e in voga da una decina di anni, Zara è attiva in tutto il mondo con oltre 1700 punti vendita da quasi 40 anni. Il punto di forza di Zara è, senza alcuna ipocrisia, il prezzo: il brand propone capi alla moda a prezzi molto convenienti. Questa convenienza si paga, a volte, con piccoli difetti di produzione: bottoni cuciti male, cuciture non perfette, ecc. Tutti problemi che Zara è pronta a risolvere con un cambio merce direttamente in negozio.

Certo, per alcuni può essere un impegno trovare il tempo di andare in negozio per cambiare il capo acquistato, vediamo quindi come poter ricevere assistenza e ridurre i tempi e i costi di supporto. Nota a margine: i numeri che trovate vanno bene anche se acquistate dallo shop online Zara.

logo-zaraSe avete acquistato un capo Zara in un negozio del network, allora potete rivolgervi al numero clienti +39.02.8180081. Trattasi di uno 02, quindi un numero di Milano soggetto a tariffazione urbana. I costi dipendono di conseguenza dal vostro operatore. Il call center e attivo dal Lunedi al Venerdi dalle 8.30 alle 19.30 e il Sabato dalle 10 alle 16. In alternativa potete inviare una richiesta di supporto compilando il modulo che trovate qua.

Se invece avete acquistato dallo shop online, allora siete fortunati perchè a voi e riservato un numero verde, l’800.924.600, attivo anch’esso dal Lunedi al Venerdi dalle 8.30 alle 19.30 e il Sabato dalle 10 alle 16. Se preferite ricevere supporto via mail, allora potete utilizzare questo form di contatto.

Se invece volete andare in negozio per cambiare il vostro capo, ricordate di portare con voi scontrino di acquisto e non rimuovere le etichette. Qui trovate l’elenco di tutti i punti vendita Zara in Italia, con rispettivo numero di telefono.

Inoltre, Zara mette a disposizione dei clienti il servizio di supporto via social network. Attraverso i profili ZaraCare, potrete ricevere supporto tutti i giorni lavorativi dalle 8.30 alle 19.30 e il Sabato dalle 10 alle 16. Ecco quindi i link ai profili:

Infine, l’indirizzo postale della sede Italiana di Zara è:

Zara
Largo Corsia dei Servi, 3
20122 MILANO
Tel. 39 02 8180081
Fax 39 02 89152424

Il giudizio dei clienti

Valutazione media

20%

1/5 (4)
1/5 (4)
1/5 (4)

Commenta il servizio ricevuto da Zara

Condividi la tua esperienza con l'assistenza clienti Zara. L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Ho preso visione della normativa relatva al trattamento dei dati e acconsento all'invio delle mie informazioni. ATTENZIONE: Assistenza-Clienti.it non è in alcun modo collegato con Zara. Tutti i commenti sono sottoposti ad un processo di approvazione. Non verranno pubblicati i commenti contenenti linguaggio osceno e dati personali come codici clienti, indirizzi, ecc.

32 Opinioni
  1. Enzo 4 settimane ago

    Nessuna risposta su Facebook, inutile! Capi che non durano nemmeno una settimana ad un prezzo elevato per il tipo di qualità!

    1/5

    1/5

    1/5

  2. Angela 2 mesi ago

    In data domenica 24 febbraio 2019 presso lo store Zara Home di Corso Vercelli, Milano, nel primissimo pomeriggio stavo cercando un oggetto quando camminando nella zona riservata al passaggio sono inciampata in contenitori trasparenti in plexiglass che erano stati lasciati da chi lavora nello negozio evidentemente nel posto sbagliato.
    Così mi sono rovinata dei bellissimi stivali nuovi di Gucci, la pelle si è tagliata. Ho fatto presente l’accaduto ad una commessa, che mi ha detto di rivolgersi al responsabile del punto vendita Zara Home di Corso Vercelli. La quale non solo non ha offerto una possibile soluzione – sicuramente saranno assicurati e c’erano testimoni dell’accaduto – ma non si è neppure scusata per quello che era successo a causa di una loro negligenza. Ha detto, invece, che “io avrei dovuto vedere” quello che (peraltro trasparente) era in una zona riservata al passaggio in cui non doveva essere. La responsabile si è comportata senza nessuna educazione e non credo non in grado di gestire un punto vendita del genere, perdipiù in quella zona. Le ho risposto che lì non ci metterò più piede.

    1/5

    1/5

    1/5

  3. Fabrizia Iannone 2 mesi ago

    Non sono solita a scrivere recensioni negative, però questa volta penso sia giusto rendere a conoscenza dell’accaduto.. e spero VIVAMENTE che tale persona impari l’educazione.
    In data odierna, verso le 8 di sera sono andata presso ZARA “CENTRO COMMERCIALE IL PALLADIO” reparto UOMO..
    capisco benissimo che sono ore in cui le commesse sono stanche e non hanno molta voglia di fare..
    ma penso che loro vengano PAGATE FINO ALL’ ORA DELLA CHIUSURA PER LAVORARE.

    Il fatto è il seguente..
    Stavo cercando un paio di occhiali da uomo, che unaltro zara mi aveva detto che c’era presso il centro commerciale Palladio.
    Siccome ero per strada, sono andata ed ho trovato una signorina che stava piegando le felpe. Ho chiesto GENTILMENTE, ripeto GENTILMENTE, se c’erano altri OCCHIALI perché quelli ESPOSTI ERANO ROTTI..
    la ragazza con fare molto sbrigativo mi disse “quello che c’è c’è”
    Già li, non mi è piaciuto molto.. perché sembrava che la stessi disturbando.
    Io essendo cliente di zara da MOLTI ANNI le spiegai che di solito un paio lo lasciano esposto e l’altro invece lo danno con una custodia imballato.
    Non so sinceramente da cosa fosse spinta, o vista la circostanza non vedeva l’ora di mandarmi via.. è andata dietro al magazzino.. io ovviamente aspettai per avere una risposta certa uscì con una collega difianco, più adulta di lei che con fare ARROGANTE MALEDUCATO mi rispose “DA DOVE … VUOI CHE TE LI TIRI FUORI?!? NON LI HO !”
    Io molto EDUCATAMENTE, nonostante l’aggressività di questa persona, mi dovetti SCUSARE PER IL DISTURBO e le chiesi se poteva GENTILMENTE DIRMI DOVE ERANO DISPONIBILI..
    alla mia richiesta la signora in questione mi ha guardata in modo SCHIFATO
    Io per evitare ulteriore disturbo lho lasciata lì con la sua collega più giovane.

    Non so se verrà presa in considerazione la mia opinione, però ci terrei a dire ai PREPOSTI DI ZARA di valutare il personale che assumete.. perché se non se la sentono di lavorare, se li pesa fare certi orari o cose simili che cambino lavoro che è meglio.
    Perché io non ne ho colpe se quel lavoro non le piace, se non vuole un lavoro a contatto col pubblico che cambi.
    Mi dispiace davvero molto, perché 1) ha passato un BRUTTISSSIMO messaggio alla sua collega difianco che era più giovane di lei.. ovvero RISPONDERE MALE AI CLIENTI 2) da una DONNA DI UNA CERTA ETÀ MI ASPETTO PIÙ MATURITÀ ED EDUCAZIONE.
    Ma molto probabilmente è passato di moda.
    Ringrazio per l’accoglienza.. sicuramente non è un buon biglietto da visita per zara.

    1/5

    1/5

    1/5

  4. Gaia Siebaneck 3 mesi ago

    Ho comprato una Gift Card da Zara a Bergamo in via Venti Settembre una settimana fa ed è stata buttata via in sbaglio senza essere utilizzata, allora mi rivolgo alla responsabile del negozio che mi dice che ha bisogno del numero di gift. Io non ho più lo scontrino ma ho il movimento della carta di credito che dimostra l’acquisto con giorno e ora della transazione, lei chiede cosa può fare per aiutarmi al suo responsabile il quale sostiene che loro non possono risalire al numero di gift card, cosa non vera perchè risulta dal registro di cassa, e che loro non rispondono in caso di smarrimento. Peccato che la commessa che mi ha venduto la carta non mi abbia informato di questo altrimenti col cavolo che l’avrei comprata visto che era un regalo!!!!

    1/5

    1/5

    1/5

  5. Gloria 8 mesi ago

    Non sono molto soddisfatta del servizio di reso di un acquisto online (una tunica tutta rovinata sul retro, sfilata) richiesto con spedizione express. Il primo operatore con cui ho parlato componendo il numero verde e che mi ha dato le indicazioni è stato molto gentile e disponibile, peccato che poi, il giorno del reso in negozio, la commessa (abbastanza acida) e l’operatrice (acida ancor di più) da questa contattato mi hanno detto tutta un’altra cosa. La questione riguarda il rimborso delle spese di spedizione express che il primo operatore mi aveva assicurato sarebbero state rimborsate, non essendo un cambio taglia o colore ma un capo fallato, e che al momento del reso invece mi sono state negate. O meglio, mi è stato detto che al prossimo acquisto che farò online, pagherò comunque le spese e poi dovrò ricontattare il numero verde per chiedere lo storno.
    Ora, io sono rimasta senza vestito perché ben cinque erano difettati (due nel primo negozio, quello acquistato online e due in un altro punto vendita contattato con la speranza di poter fare un cambio), io ho avuto un danno (ho dovuto cercare un altro abito perché era per una cerimonia) e sempre io non solo non ottengo il rimborso delle spese, ma, se voglio qualcosa, sono obbligata a riacquistare altro online (sperando che sia integro), a pagare le spese di spedizione e dopo sempre io devo telefonare per farmele stornare. Ora tutto questo mi pare ridicolo: se non volessi più acquistare nulla da Zara? E soprattutto se non volessi più acquistare online? Perderei il costo delle spese (o come si dice in greco: mi attaccherei al … tram)
    Bene, ho fatto questa domanda all’operatrice di cui sopra che ha dovuto chiedere al suo responsabile cosa sarebbe accaduto perché non lo sapeva. La risposta è stata: “Ho chiesto e lei mi ha anche fatto litigare con il mio responsabile e le ripeto che l’unico modo per ottenere il rimborso è fare un nuovo acquisto online, pagarle, richiamare e chiedere lo storno!”.
    Conclusioni mie: da Zara gli operatori non sono formati a dovere (spesso sono poco gentili) e chi impacchetta gli ordini online non controlla i capi che spedisce. Ma nemmeno chi li manda nei negozi.
    A voi le vostre.

  6. Francesca 9 mesi ago

    Servizio spedizione express per ordini online pessimo! Non viene rispettata la data indicata. Disagio totale.

  7. Claudia 11 mesi ago

    Ieri sera , 09 giugno 2018 mi sono recata nel negozio Zara di Lecce ( unico negozio della provincia).
    Erano le 20 circa ( orario di chiusura 20:30), dopo aver scelto alcuni capi mi dirigo verso i camerini per provarli dove una commessa mi comunica che i camerini erano chiusi e nn era più possibile provare.
    A mio avviso nn è ammissibile una tale gestione del negozio, nel senso che se un cliente è dentro già da prima dell’ orario di chiusura ha il diritto di provare. Invece la commessa si è girata e mi ha detto: “ signora e noi a che ora andiamo a casa”. Si è presi i capi che avevo in mano e mi ha liquidato.”-

  8. Erika 1 anno ago

    Centro commerciale Tor Vergata.
    Ore 11,30 di un normalissimo martedì mattina.
    42 persone, me compresa, in fila per 2 misere casse aperte.
    Inutili le richieste di aprirne almeno un’altra..
    La risposta dei commessi è stata di scrivere per le lamentele, che loro non potevano fare nulla.
    Son certa che stamani saremo in molti a scrivere….
    Non è la prima volta che in questo negozio si fanno file di più di mezz’ora per pagare anche solo una camicia..il servizio offerto al cliente è davvero pessimo.

  9. Alessandra 2 anni ago

    Scrivo a nome di una ventina di persone in coda con me presso il cc tor vergata di Roma.
    Più di un ora di fila, solo due casse aperte!!! Richieste inutili da parte nostra…non è stata aperta nessun altra xassa.
    Pessimo servizio!!!

  10. Arianna augustoni 2 anni ago

    Zara a Cannes commessi scortesi e poco attenti alle esigenze del cliente. Mai in nessun negozio della catena mi è capitato di trovare cosí tanta arroganza da una persone addetta alle vendite. Per quanto mi riguarda lo store di Cannes per me potrebbe chiudere.

  11. Federica 2 anni ago

    Zara a napoli commessi scortesi con la clientela e inefficienti ……se poi telefoni x la possibilità di mettere da parte qualcosa t dicono che il negozio é chiuso gia alle 19

  12. Anna 2 anni ago

    Zara-Collestrada (Perugia)
    Commessi nel reparto donna di una scortesia imbarazzante. Purtroppo è l’unico Zara della mia zona sono arrivata al punto di non recarmi più a negozio e ordino sono on line. Non potevo trasformare ogni volta una passeggiata per fare acquisti in un litigio perché la maleducazione non la sopporto e non la voglio neppure subire visto che sono un cliente. Riporto qui alcune battute che mi hanno fatto imbestialire:” Con tutte le persone che ci sono oggi (domenica) questa porta pure il cane” oppure dopo aver provato un capo la signorina mi guarda e senza dirmi neppure un grazie o scusa “mi puoi mettere la maglia al rovescio? Lo vedo quanti vestiti ho” ecc ecc.. Potrei continuare all’infinito ma non ricordo le testuali parole di ogni risposta datami anche per una semplice domanda come “non trovo la mia taglia forse non tutti i capi sono in ordine puoi guardami se c’è oppure è finita?”.
    Imbarazzante e agghiaccianti.

  13. Federica 2 anni ago

    Zara centro commerciale Campania Caserta ,voglio precisare che quando acquisto da zara acquisto sempre in questo negozio . Mi sono recata in tale negozio il giorno 5/01/2017 il primo giorno di saldi ho trovato un parka in offerta mi andava leggermente stretto quindi ho cercato se era rimasta la mia taglia dopo un po’ chiedo ad una commessa se poteva controllarmi se ne erano presenti altri in negozio avrei cercato ma almeno non inutilmente, dopo una lunga attesa mi dice di sì . Trovato il capo in questione decido di fare la fila per pagare , 2he30 m di fila arrivo alla cassa la commessa mi dice che il parka non é in saldo e che avevano sbagliato a prezzarlo con lo sconto ! Vi lascio immaginare la mia rabbia sommata alla frustrazione di aver fatto tutta la fila per nulla . Così ho chiesto di parlare con un responsabile ma mi hanno fatto andare avanti e indietro dicendomi sempre che il capo non era in saldo . Secondo voi è giusto far fare ad una persona tutta quella fila per niente ?soprattutto quando la sottorscritta aveva chiesto anche conferma precedentemente alle commesse ? Sono veramente delusa per l’accaduto e per la maleducazione . la prossima volta ci penserò se fare un acquisto da zara !

  14. Giulia 3 anni ago

    Zara Siracusa , corso Matteotti oggi 20/09/16 alle 15 dovevamo pagare in cassa un acquisto , a causa della chiusura della cassa del piano superiore ci hanno inviato a quello inferiore . Li una commessa sgarbata ed annoiata dopo averci fatto attendere a lungo mentre discuteva con un altra persona ci ha fatto ritornare al piano superiore . Tornati sopra abbiamo trovato la cassa ancora chiusa e solo dopo le nostre lamentele ci hanno fatto pagare come se fosse una cortesia . Forse non è chiaro che la cortesia la facciamo noi che acquistiamo in un negozio gestito da maleducati .

  15. giulia 3 anni ago

    Zara Bologna, via indipendenza 6. Entro mirata, ho poco tempo devo tornare al lavoro. Mi rivolgo ad una commessa a cui chiedo un abito provato la settimana prima, una tuta con pon-pon. La commessa sembra aver capito di che cosa parlo e mi riferisce di attendere in cassa l’arrivo del capo da me richiesto dal magazzino. Aspetto, aspetto, aspetto… Dopo un quarto d’ora arriva il mio articolo. Peccato che non fosse una tuta ma un pantalone. Ok. MI rivolgo alla presunta store manager (vestita diversamente dalle colleghe) in cassa a cui riferisco l’accaduto chiedendole di nuovo di quest abito. Non l’avessi mai fatto. La ragazza sgodevole come non mai mi risponde che l’abito non esiste, come se mi fossi sognata di averlo provato. Capisco che le descrizioni del cliente non siano sempre esaustive ma sarebbe bastato un occhio su internet per trovare l’articolo. Dopo diverse risposte svogliate, come se il fatto che fosse li fosse una cortesia nei miei confronti mi sono scocciata e me ne sono andata. E ho perso pure la mia pausa. Servizio pessimo!

  16. Vincenzo 3 anni ago

    In data odierna, 18 agosto 2016, ho acquistato tre camicie uomo presso il negozio Zara di Rimini situato all’interno del centro commerciale “le befane”. All’atto della scelta del capo, noto che in esposizione manca la taglia di mio interesse, una XL. Chiedo ad una commessa se vi fosse una disponibilità in magazzino. Quest’ultima, dopo un affanosa ricerca del pad a disposizione del personale Zara, mi riferisce che vi sono due taglie Xl disponibili in negozio e che NON SA DIVE SIANO!!!!!. ( Non sapevo che il cliente Zara dovesse cercarsi da solo in capi d’abbigliamento). Mostro il mio disappunto e contestualmente mi si propone il responsabile di negozio, al quale spiego la cosa. Risultato…..Il responsabile con uno “scazzo” degno di un film western, va un magazzino e mi consegna la taglia a me necessaria…….Sono senza parole….

  17. paola 3 anni ago

    L’unica segnalazione che voglio fare è su camerini sporchi

  18. Chiara 3 anni ago

    Anche a me è capitato. Devi andare di persona e alzare la voce di fronte a questi soprusi, altrimenti vai dall’autorità giudiziaria. Buona fortuna.

  19. Fabrizio 3 anni ago

    Questa sera (29 gennaio 2016) al punto vendita del centro commerciale “Valecenter” di Marcon (Ve), un dipendente ha ritirato il bancomat (avete capito bene trattenuto, confiscato) il bancomat a mia figlia per tre tentativi falliti nella digitazione del Pin. Al suo ritorno ho provveduto all’immediata contestazione telefonica, facendo presente che loro non possono trattenere un documento di mia proprietà, prima per mancanza di autorità e poi di competenza; l’esercente non è un punto bancomat che trattiene la tessera dopo tre tentativi, in quanto ci potrebbe essere il sospetto del furto. Di fronte all’effettivo titolare, dietro presentazione di un documento di identità, si deve provvedere all’immediata restituzione della carta. In effetti è quanto mi è stato confermato dalla società emittente del bancomat, da me contattata al numero verde.
    Ora domani devo ritornare al centro per cercare di avere quanto di mia proprietà; diversamente sarò costretto a far valere i miei diritti nelle sedi opportune.
    Ma se io vado da Zara e prelevo un capo, cosa succede? Mi denunciano. Questo è quello che hanno fatto loro.

  20. Chiara Casci 3 anni ago

    Capisco la scocciatura Elio, ma in qualsiasi negozio di catena per il cambio bisogna raggiungere la stessa cifra, 4 cent fa ridere ma è così, succede ovunque non solo da Zara

  21. Elio 3 anni ago

    Al negozio Zara sito al centro Sicilia a Catania mi è successo un fatto a dir poco assurdo. Non mi è stato cambiato un capo (un pantalone regalo non di mio gradimento) con un altro (un maglione)per la diffdifferenzaerenza tra l’ altro a mio credito e quindi a mio favore di soli 4centesimi. Si avete capito bene non mi hanno cambiato un capo con un altro per soli 4 centesimi di differenza a mio favore tra l’ altro!!! Sono stati sgarbatissimi e maleducati dicendomi che il cambio deve essere alla pari (4 cents..) o maggiore, quindi per fare il cambio dovevo acquistare qualcos’altro per l’ esatezza mi volevano propinare un profumo di 7.5€. È una vergogna ho sentito un mio diritto violato e con la loro maleducazione si sono giustificati con una fesseria del tipo “la cassa è chiusa il cambio può essere effettuato con una differenza al max di solo 2 cents.”. Siete pazzi o cosa?!?! Per 4 centesimi obbligate a comprare un altro articolo e dietro lo scontrino mi scrivete che ho il diritto di poter cambiare la merce? Vergogna davvero povera Italia…

  22. Giuseppe 3 anni ago

    Maleducati, scortesi e poco professionali. Avevo riservato un articolo visto in vetrina presso il negozio di Casamassima, mi era stato detto che ero il primo e unico cliente interessato al pezzo in questione e dopo oltre in mese di attesa ho dovuto ricontattare il negozio, perché loro non hanno avuto neanche la gentilezza di avvisarmi, per sentirmi dire, con arroganza e senza scusarsi in alcun modo, che avevano perso la mia prenotazione…vergognoso esempio di rispetto e assistenza al cliente.

  23. Lorella 3 anni ago

    Ringrazio pubblicamente la Signora Pilar per la gentilezza e cordialità dimostratami per la risoluzione di un mio problema relativo ad un buono regalo. Sono persone così che ti fanno apprezzare ancora di più chi lavora con efficienza, mettendosi a disposizione del cliente, in nome del “grande” gruppo che rappresentano. Grazie ancora!

  24. Elisa Zanolli 3 anni ago

    Questa mattina mi sono recata nel punto vendita di Ravenna, in via Cavour, per lasciare il mio curriculum vitae, in quanto sono alla ricerca di lavoro.
    La ragazza in cassa alla quale mi sono rivolta si è comportata per tutto il tempo in maniera estremamente scocciata, sia con me che con i clienti che andavano a pagare. Mi ha letteralmente lanciato addosso il modulo per l’autorizzazione al trattamento dei dati personali e la penna, e quando le ho riconsegnato tutto, ringraziando e salutando, non si è neanche degnata di rispondermi.
    Dico solo che la prima cosa che ho pensato, uscendo dal negozio, è stata: “Spero che il mio curriculum venga cestinato, perché non vorrei mai lavorare a contatto con persone del genere.”

  25. Clara Moroni 4 anni ago

    Oggi a Zara Livorno mi è capitato che a mia figlia fosse caduta una boccetta di smalto appena comprata e si fosse rotta, sporcando per terra, senza arrecare danno alla merce. Io mortificata mi sono avvicinata ad una commessa avvertendola dell’accaduto. Questa molto spazientita neanche mi ha guardato e risposto, si è consultata con una collega dicendomi di aspettarla…al suo ritorno mi ha dato straccio e alcool dicendo di pulire…al che sono rimasta esterrefatta!!! Senza replicare, come una scema, dato che sono educata, ho pulito, ho lasciato lo straccio sul balcone e ho alzato i tacchi!!! Col cavolo che mi ci rivedono!!

  26. vanessa 4 anni ago

    vogliamo parlare della gentilezza delle commesse di zara………. mi dispiace faccio anche io questo lavoro so bene cosa significa, ma nel negozio di Arezzo sopratutto le signorine che stanno alla cassa sono di una maleducazione e di una arroganza spaventosa……

  27. Paolo 4 anni ago

    Sono sempre sporchi a Megalo’hai ragione

  28. siria 4 anni ago

    Vero vero …Tutta polvere !!!!!

  29. Paolo 4 anni ago

    Anche io sono stato a Zara Chieti in assoluto il negozio più sporco del centro commerciale MEGALO’
    Ed hanno avuto il coraggio di rispondere che ogni ora passano con l’ aspirapolvere.

  30. monica 4 anni ago

    Oggi sono stata a zara a chieti e come tutte le altre volte in cui sono entrata nei suoi camerini sono rimasta atterrita da quanto fossero sporchi …ho fatto presente la cosa e una commessa mi ha risposto la colpa è dei clienti ….cosa fanno i clienti si portano cumuli di polvere e lanetta nelle tasche? Ma per favore

  31. Gianni Masiero 4 anni ago

    Questa mattina mia moglie non è riuscita a comperare un maglioncino blu in saldo da €. 6,99 perchè alla cassa non riuscivano a leggerlo (articolo vecchio la risposta) pnon capisco il perchè.
    Grazie cordialità
    gm

  32. Alessandra Ruffa 4 anni ago

    Salve, la presente per comunicare che ho fatto un acquisto nel punto vendita di Cosenza corso Mazzini acquistando un paio di pantaloni uomo grigio che dopo 27 giorni ca con il primo lavaggio hanno presentato delle macchie anomale. Recandomi al pdv ho contestato l’articolo ma la commessa tra l’altro responsabile del reparto donna mi ha comunicato che non poteva fare nulla in quanto la responsabile del reparto uomo era di riposo ( quindi il mondo si ferma) . Poi la stessa mi ha chiesto lo scontrino che ho buttato dopo una settimana vedendo che i pantaloni a mio fratello andavano bene.
    COMUNQUE io scrivo queste 4 righe per comunicare che abito a Vibo Valentia a 100 km dal pdv e mi ero recato nuovamente allo stesso per fare acquisti ma, sinceramente ho perso la voglia anche perché la qualità del servizio non è sicuramente tra i migliori. In più, c’era merce esposta scoloRita . In attesa di un riscontro porgo cordiali saluti
    Alessandra

Assistenza-clienti.it, P.I. 03389280367 - Protetto da licenza Creative Common CC BY-NC-SA 2.5. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. Privacy Policy e Cookie Law

or

Log in with your credentials

Forgot your details?