Assistenza clienti Facebook: le opinioni degli utenti

Disclaimer: Questo sito non è in alcun modo collegato all'azienda citata in questa pagina. Assistenza-clienti.it è un sito che pubblica guide su come contattare i servizi assistenza delle aziende e raccoglie le opinioni degli utenti relative alla qualità del servizio ricevuto.

Chi non conosce Facebook? Il primo e più diffuso social network, attualmente conta oltre due miliardi di utenti in tutto il mondo, e si attesta ancora come prima piattaforma social a livello planetario.

Fondato ad Harvard nel 2004 da Mark Zuckerberg, Eduardo Saverin, Andrew McCollum, Dustin Moskovitz e Chris Hughes, inizialmente era stato realizzato per tenere in contatto i compagni di università che frequentano la Harvard University.

Notevole fu il successo, al punto che i creatori decisero di metterlo a disposizione anche agli studenti delle scuole superiori e anche a chiunque avesse dichiarato di avere un’età superiore ai 13 anni.

I fondatori, all’epoca, non potevano immaginare quanto profondamente avrebbe inciso la loro idea sui comportamenti di miliardi di persone.

Pochi però sanno che, un anno prima del lancio di Facebook, Mark Zuckerberg aveva creato un altro social, sempre dedicato agli universitari di Harward, il cui nome era Facemash. La dinamica era esattamente la stessa: il social doveva essere la versione digitale dei libri delle foto famosi nelle università statunitensi, che lasciano una traccia, un ricordo di chi ha frequentato l’università.

Zuckerberg, però, fece qualcosa che non avrebbe dovuto fare: per inserire le foto degli universitari sul sito appena realizzato, fece in modo di accedere al database dell’ateneo, per poter copiare le foto degli studenti iscritti e metterle online su Facemash.

Malgrado un notevole successo di accessi però, i responsabili dell’università lo intimarono di chiudere subito il sito web, e lo accusarono di aver violato la privacy, la sicurezza e il copyright. Rischiò grosso, ma alla fine non fu espulso.

Zuckerberg non si fermò. Aveva capito che l’idea era vincente. Sviluppò quindi inizialmente thefacebook.com con l’aiuto di Eduardo Saverin, che si occupò di tutti gli aspetti legati alla creazione e sviluppo della società e di Andrew McCollum, che lo aiutò nella programmazione.

La vicenda che finì con un’azione legale, invece, si riferisce a un gruppo di tre studenti di Harward, che accusarono Zuckerberg di truffa: dichiararono che l’idea del social network era la loro. La cosa è nota in tutto il mondo.

Oggi, sono davvero poche le persone che non conoscano almeno per nome questa piattaforma il cui lunghissimo slogan è: “Facebook aiuta a connetterti e rimanere in contatto con le persone della tua vita.”

Indirizzi, numeri telefonici e contatti email

Il quartier generale di Facebook si trova al seguente indirizzo:

Facebook Inc 
1601 S. California Ave 
Palo Alto, CA 94304

Il numero telefonico del quartier generale è: +1 6505434800

La sede centrale europea si trova in Irlanda al seguente indirizzo:

Facebook Ireland
Hanover Reach 5-7 
Hanover Quay, Dublin 2, Ireland.

Per chi avesse invece necessità di conoscere l’indirizzo della sede italiana, eccolo:

Facebook
Piazza Missori,2
20100 Milano

Non esiste un numero telefonico nazionale.

La mail generica è: info@facebook.com

Servizio assistenza

Per contattare l’assistenza clienti di Facebook è necessario essere loggati sul proprio account personale.

Qualora non si riesca ad entrare – può accadere sia perché non si ricorda la password sia perché l’account, per varie ragioni, è stato sospeso – allora è necessario scrivere una mail.

Se il profilo Facebook risulta sospeso, la mail da contattare per chiedere delucidazioni è la seguente: disabled@facebook.com

Se invece le motivazioni per cui si vuole contattare il servizio di assistenza sono di altra natura, come per esempio la necessità di segnalare utenti che si comportano contro il regolamento di Facebook, oppure si ha necessità di comprendere meglio l’utilizzo della piattaforma o per altre ragioni, la soluzione è quella di accedere al proprio account personale inserendo login e password. Dopodiché, bisogna accedere a impostazioni cliccando sulla freccia che appare sulla parte all’estrema destra della barra superiore.

Da qui, si può accedere al centro assistenza dove, peraltro, si trovano tutte le comunicazioni di eventuali segnalazioni fatte, utenti bloccati e molto altro.

Piattaforma web

Se non si è ancora in possesso di un profilo su Facebook, ottenerlo è una cosa molto semplice. Per prima cosa, ci si deve collegare alla piattaforma, cliccando sul link Facebook.

A questo punto, semplicemente inserendo nelle apposite caselle, che si trovano sulla homepage, il proprio nome, cognome, indirizzo email, password e data di nascita – si consiglia di inserire i dati reali in quanto Facebook può chiedere di dimostrare di essere veramente la persona dei dati inseriti – e nient’altro. Si riceverà una mail per confermare il proprio account. Immediatamente sarà possibile iniziare a utilizzarlo.

La prima cosa da fare è quella di personalizzare il profilo, inserendo una propria foto, un’immagine per la testata che si trova in alto. Dopodiché, si possono inserire informazioni relative agli studi conseguiti, alle esperienze di lavoro, ai luoghi visitati, alle tendenze politiche e religiose e molto altro.

Una volta definite queste informazioni, si può anche iniziare a cercare i propri amici, colleghi e parenti con cui si desidera entrare in contatto, e chiedere di essere aggiunti al loro network.

Scrivere un post è una cosa semplicissima: basta digitare nella casella che appare in homepage, che negli ultimi tempi è stata anche arricchita di simpatici wallpaper colorati, che cambiano periodicamente.

L’esperienza quotidiana farà si che si apprendano, via via, molti segreti su come utilizzare Facebook al meglio. Il consiglio generale per tutti: utilizzarlo bene. È uno strumento eccellente per comunicare, ma spesso viene utilizzato male.

Presenza sui social

La presenza sui social di Facebook potrebbe apparire scontata ma non lo è: il più importante social network al mondo cura molto la sua presenza online. ecco il profilo di Instagram, quello su Twitter e anche la pagina ufficiale sullo stesso Facebook.

Seguire i profilli social di Facebook può essere utile anche per chiedere informazioni allo staff che si occupa di aggiornare i profili digitali.

Domande frequenti

In questa sezione raccogliamo le risposte alle domande comuni degli utenti Facebook. Qui trovi l’archivio di tutte le domande inviate dagli utenti Facebook. Se hai una domanda alla quale non riesci a trovare risposta, inviala alla nostra sezione “Domande & Risposte”.


Come creare un profilo privato?

Facebook consente ai suoi iscritti di creare un profilo personale privato. Questo tipo d’opzione consente di non rendere visualizzabili a tutti determinate informazioni.

Si può, per esempio, limitare l’accesso alla visualizzazione dei propri amici, oppure di una serie di informazioni come i dati personali e persino delle fotografie pubblicate o dei post.

Per procedere con la limitazione delle informazioni su Facebook, si deve fare accesso al proprio account, inserendo il nome utente e la password. Dopodiché è necessario accedere alla lista delle impostazioni, cliccando in alto a destra dove appare l’icona della freccia nera rivolta verso il basso.

Cliccandoci sopra si aprirà un menù a tendina. Cliccare quindi su “Impostazioni” e dalla pagina che si aprirà, cliccare sul menù a sinistra dove appare la scritta “Privacy” evidenziata dal logo del lucchetto.

In questa sezione sono contenute tutte le opzioni di restrizione della visualizzazione delle informazioni del profilo tra cui:

  • Impostazione della visualizzazione della lista di amici
  • Limitazione del pubblico che può visualizzare i post
  • Limitazione della possibilità di essere taggati da altri utenti ai loro post
  • Limitazione della visualizzazione dell’indirizzo di posta elettronica
  • Limitazione della visibilità del numero di telefono fornito

Accedendo alle varie scelte, è possibile limitare parzialmente o totalmente la platea di persone che possono visualizzare i dati, i post e i contenuti cliccando sulla casella “Modifica” e selezionando l’opzione desiderata.


Come fare un sondaggio su Facebook?

È possibile creare sondaggi su Facebook, ma solo sui gruppi. La creazione di un sondaggio è abbastanza semplice.  Per avviare un sondaggio:

  • Posizionare il mouse sulla casella di testo come per scrivere un nuovo post
  • Dalle varie opzioni che si aprono quando si apre la casella di testo cliccare su “Sondaggio”
  • Si apre una nuova casella la cui domanda è: “Chiedi qualcosa
  • Formulare l’oggetto del sondaggio scrivendo il tema a cui si riferisce
  • Sotto la domanda appaiono le caselle con le varie possibilità di risposta
  • Inserire manualmente le risposte (Esempio: Sì, No, Forse, etc…)
  • È possibile aggiungere altre risposte cliccando su “Aggiungi opzione”
  • Si possono inserire immagini cliccando lateralmente dove appare il logo della foto

Si può anche stabilire di permettere ai partecipanti al sondaggio di aggiungere altre opzioni, oppure di poter selezionare più risposte, cliccando sul menù a tendina che appare in fondo al modulo.

Finito di formulare le domande del sondaggio si può procedere alla sua pubblicazione.


Come creare un profilo con pseudonimo?

Alcuni utenti preferiscono creare un profilo senza pubblicare i propri dati personali. È il cosiddetto “Profilo anonimo”.

In altri casi, si crea un nuovo profilo per averne uno di scorta, e questo può essere utile nel caso in cui si superi il tetto dei 5.000 amici nel proprio network, limite invalicabile, oppure nei casi in cui il proprio account sia bloccato e non si riesca a risolvere la situazione in tempi brevi.

Per procedere alla creazione di un profilo con pseudonimo, è necessario essere in possesso di una casella di posta elettronica alternativa, oppure si deve crearne una ex novo scegliendo tra i vari servizi online che le propongono gratuitamente come Gmail di Google o altri.

Durante la compilazione dei campi “Nome” e “Cognome” per la registrazione del profilo Facebook, scegliere un nome di fantasia, il cosiddetto nickname, inserire le immagini della testata e del profilo, e utilizzare quest’ultimo per pubblicare, invitare amici e tutto ciò che è possibile fare normalmente.

ATTENZIONE: è possibile creare un profilo anonimo ma è anche vero che Facebook può fare controlli a campione, chiedendo agli utenti di inviare una copia del documento personale, al fine di identificare in maniera univoca gli utenti. Di conseguenza, è bene riflettere sull’utilizzo che si vuol fare del profilo anonimo.


Come riattivare un account disattivato, cancellato o sospeso?

Per riattivare un account disattivato temporaneamente:

se si è proceduto alla disattivazione temporanea del proprio account Facebook, nessun problema a riattivarlo. Basta accedere con i dati di login usati abitualmente – nome utente e password – e cliccare su “Accedi”. Al primo accesso comparirà un messaggio di conferma della riattivazione.

Per riattivare un account cancellato:

nel caso in cui si sia proceduto alla cancellazione del proprio account, ma si cambi idea e si desideri riattivarlo, la procedura è un po’ più complessa e dipende da un fattore: dopo la cancellazione, per i 15 giorni successivi è possibile recuperare il profilo semplicemente accedendo. In tal modo non si subisce la perdita di tutto ciò che era stato creato e memorizzato.

Alla scadenza dei 15 giorni, l’account viene definitivamente cancellato ed è necessario procedere con una nuova registrazione: i dati del precedente profilo non saranno recuperabili.

Per riattivare un account sospeso:

le regole di Facebook possono in alcuni casi provocare la sospensione provvisoria degli account. Questo blocco può avere una durata limitata o più lunga, secondo la motivazione che l’ha generato. Chi ritiene di aver subito un’ingiusta sospensione, può contattare il servizio di assistenza di Facebook, spiegando le proprie ragioni.

Per segnalare il problema, accedere alla sezione Centro di Assistenza Facebook.


Come si cancella un profilo?

Per procedere all’eliminazione permanente di un profilo Facebook, seguire i passi descritti di seguito:

  • Accedere al profilo inserendo i dati di login
  • Cliccare in alto a destra dove appare la freccia nera rivolta verso il basso
  • Cliccare su “Impostazioni” e poi su “Le tue informazioni su Facebook
  • A questo punto, si deve cliccare su “Disattivazione ed eliminazione
  • Selezionare “Elimina account” e cliccare su “Continua per eliminare l’account
  • Inserire la propria password quando richiesto, e procedere cliccando su “Elimina account

ATTENZIONE: prima di eliminare l’account si consiglia di scaricare una copia dei dati sul proprio PC. A questo scopo, è utile la lettura della procedura di backup dei dati del profilo Facebook a questo link: procedura di backup dei dati su Facebook.


Hai una domanda ma non riesci a trovare risposta?

Facebook down? Segnalazione malfunzionamenti in tempo reale

Visitate la nostra pagina Down Radar di Facebook per verificare in tempo reale i disservizi e le segnalazioni degli altri utenti.

Il giudizio dei clienti
Valutazione media
40.3%
 2/5 (157)
 2/5 (157)
 2/5 (157)

Commenta il servizio ricevuto da Facebook

Condividi la tua esperienza con l'assistenza clienti Facebook. L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

987 opinioni

  1. Fb fa schifo! Non c’è nessuna possibilità di assistenza! Mai più Fb !!!

     3/5
     3/5
     3/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  2. da un giorno all’altro il mio account è stato disabilitato. non posso neanche contattare l’assistenza perchè serve il log-in per farlo. era un account aziendale collegato a instagram: anche quello di intagram sparito nel nulla. nessuna possibilità di comunicare con l’ assistenza perchè l’account è inesistente.

     3/5
     3/5
     3/5
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  3. ho il profilo bloccato perche hanno rilevato un accesso da un altro pc sono settimane che cerco di sbloccarlo mi dice di mettere i miei documenti d’identità poi si apre una schermata che dice per la tutela dei tuoi dati riprova piu tardi , no capisco …. non ce un numero di assistenza da chiamare ……. SCANDALOSO

     3/5
     3/5
     3/5
    8 persone l'hanno trovato utile.
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  4. Il mio account è stato probabilmente hackerato, non posso più entrare, ho scritto diverse volte al servizio assistenza senza ricevere nessuna risposta, sono 20 anni che sto su fb mai avuto problemi , riamngo allibito

     3/5
     3/5
     3/5
    11 persone l'hanno trovato utile.
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  5. Sono scioccato, non potersi comunicare direttamente con le persone nelle urgenze! Ho avuto un sabotaggio nel mio account, sono stato hackerato con post a mio nome di pedofilia e non posso comunicare con nessuno, sto andando alla polizia postale a fare denuncia.

     1/5
     1/5
     1/5
    4 persone l'hanno trovato utile.
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  6. il mio profilo è stato hackerato e facebook mi ha avvertito con una email di accesso insolito negli stati uniti. Hanno condiviso materiale pedopornografico pertanto il mio profilo è bloccato e rischio di non averlo più, inoltre hanno fatto partire camnpagne pubblicitarie facebook e mi sono trovata un addebito di 200 a favore di facebook da me non autorizzato e ho dovuto bloccare la carta di credito. In tutto questo facebook non si riesce a contattare, la funzione reclami non funziona. Vergognoso e grave che tramite facebook abbiano potuto prelevarmi soldi.

     1/5
     1/5
     1/5
    3 persone l'hanno trovato utile.
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
  7. Mi hanno hacherato il profilo rimosso da amministratore dalle mie pagine e ad oggi non riesco a contattare l’assistenza per risolvere il problema soprattutto stanno pubblicizzando con campagne a pagamento assistenza zero

     1/5
     1/5
     1/5
    5 persone l'hanno trovato utile.
    Utile Ti ringraziamo per la tua valutazione.
Inserisci la tua opinione
grande distribuzione
prodotti per la casa